venerdì 24 gennaio 2020

Il sogno lontano

Il vento scuote i suoi capelli mossi
chiude gli occhi e inizia a pensare
non vede strade e semafori rossi
ma la libertà sta per sognare..
seduta a guardare un campo di grano
vi corre a braccia aperte
prova un piacere strano
pronte per lei vecchie scoperte
sente di poter essere libera
di scegliere e sbagliare
si sente una persona più vera
capace di vivere e amare,
la brezza sfiora il suo viso
respira aria pura
sente di essere in un paradiso
di se stessa non è ancora sicura
si stende a osservare il cielo
ad occhi aperti le sembra di sognare
azzurro, immenso, di tristezza si crea un velo
capisce di non potersi mai liberare
quel luogo è pura fantasia,
una realtà troppo lontana
la notte, l’ha portata via
un brivido lungo la schiena
quel mondo ideale sta abbandonando
nel buio della notte si sta per svegliare
nel suo letto, quasi piangendo,
si gira e ricomincia a sognare..



15/10/2009

Nessun commento:

Posta un commento

Sei

Sei la poesia che non ho mai scritto le parole che non ho mai detto Sei il pensiero di ogni giorno il sorriso in ogni ricordo Sei f...